Windows Defender vs Antivirus Completi: Cosa conviene nel 2019?

Eric C.
DI: Eric C.
Pubblicato: 10 aprile 2019

Quando si tratta di proteggere un PC con Windows 10 da virus, malware e altre minacce dannose, Windows Defender è la scelta predefinita, visto che è preinstallato sul sistema operativo. Ma uno strumento gratuito fornito con il sistema operativo può davvero competere con un software antivirus completo su larga scala? Abbiamo fatto un confronto approfondito e i risultati potrebbero sorprenderti.

Lista rapida:

Parliamo un po’ di Windows Defender

Potresti conoscere Windows Defender come Microsoft Security Essentials se utilizzi o hai utilizzato un sistema operativo precedente a Windows 10. Le versioni precedenti avevano meno funzionalità e, a dirla tutta, potevano essere a mala pena considerati antivirus. Per molti anni, Microsoft Security Essentials ha ottenuto alcuni tra i peggiori punteggi nella maggior parte dei test antivirus.

Tuttavia, ora la nuova opzione gratuita fornita con Windows 10 può:

  • Scansionare i tuoi programmi
  • Scaricare le nuove definizioni dei virus tramite i Windows updates
  • Scansionare automaticamente o su richiesta per cercare programmi maligni
  • Offrire protezione firewall

Cosa dicono i test?

Nei test antivirus, Windows Defender funziona bene per quanto riguarda protezione, prestazioni e usabilità. La sua capacità di rilevare e rimuovere le minacce è paragonabile ad altri software antivirus dedicati come Avira e Bitdefender.

Cosa fa bene

  • Offre una protezione del 100% contro gli attacchi zero-day
  • Il rallentamento del browser web è del 4%, rispetto alla media del settore del 10%
  • Trova meno falsi positivi della competizione

Cosa non fa bene

Detto questo, Windows Defender non è perfetto. In altri test, non ha ottenuto risultati altrettanto brillanti nei test dei malware “dipendenti dall’utente”.

  • Si presta agli errori degli utenti: Mentre l’antivirus ti avviserà quando tenti di eseguire un programma dannoso, non ti impedirà di farlo, se vuoi
  • Rallenta l’installazione di applicazioni di uso frequente più di altri software antivirus dedicati

Complessivamente, Windows Defender copre le basi, rendendolo un’opzione gratuita interessante per gli utenti che cercano un antivirus essenziale che funzioni bene. Offre una protezione decente, è gratuito con Windows 10 e funziona con un impatto del sistema relativamente basso.


La competizione

Non sarebbe corretto guardare Windows Defender o altri software AV da soli. Bisogna sapere come funziona Windows Defender rispetto ad alcuni dei più importanti programmi antivirus in commercio. Abbiamo testato Windows Defender contro alcuni dei nomi più noti, come Avira, Avast, Bitdefender, Malwarebytes e tanti altri.

Ecco i risultati:


Avira vs. Windows Defender

Avira vs. Windows DefenderAvira Antivirus (leggi le recensioni degli utenti) solitamente si colloca nelle prime posizioni dei test antivirus, superando altri giganti del settore come ESET, secondo AV Comparative. Ecco come si confronta con Windows Defender:

In cosa eccelle Avira:

  • Include un gestore delle password
  • Impatto minore sulle prestazioni di sistema
  • Avira Protection Cloud, che carica campioni sconosciuti al database cloud per l’analisi (offrendo ad esempio una migliore protezione zero-day)
  • Protezione aggiuntiva del browser che avvisa di collegamenti rischiosi prima che tu ci possa cliccare
  • Una Virtual Private Network (VPN) gratuita

I punti deboli di Avira:

  • Avira non offre un firewall come Windows Defender

In conclusione: come antivirus dedicato, Avira offre più funzionalità di Windows Defender e, sebbene non sia dotato di un firewall, è possibile eseguire l’aggiornamento alla versione premium per ottenere una protezione a tutto tondo.

Acquista subito Avira >>>


Avast vs. Windows DefenderAvast vs. Windows Defender

Avast (leggi recensioni degli utenti) è un’altra soluzione popolare che ottiene punteggi alti nella protezione da malware, in alcuni casi anche migliori di Windows Defender. Diamo un’occhiata a come si confrontano:

In cosa eccelle Avast:

  • Maggiori caratteristiche e strumenti
  • Impatto minore sulle prestazioni di sistema
  • Modalità di gioco per disabilitare l’utilizzo della CPU in background e interrompere le notifiche mentre si sta giocando
  • Le funzionalità extra includono uno scanner di rete domestica e un gestore delle password

I punti deboli di Avast:

  • L’interfaccia utente non è facile da usare come quella di Windows Defender
  • Scansioni su richiesta lente: non vengono eseguite in background senza problemi come Windows Defender

Le conclusioni: Avast è dotato di funzionalità più avanzate di Windows Defender, nonostante sia gratuito. Tuttavia, a causa di queste funzionalità, ha un impatto maggiore sulle prestazioni del computer.

Acquista subito Avast>>>


Bitdefender vs. Windows DefenderBitdefender vs. Windows Defender

Bitdefender (leggi le recensioni degli utenti) è un altro ottimo antivirus dedicato, che offre protezione anti-malware e protezione web all’avanguardia. Confrontiamolo con Windows Defender:

In cosa eccelle Bitdefender:

  • Funzionalità extra come un gestore di password e una rete privata virtuale (VPN)
  • L’interfaccia utente è semplice e ordinata
  • Nessuna barra strumenti o pop-up

I punti deboli di Bitdefender:

  • Scansione iniziale lenta
  • La versione gratuita è essenziale e contiene poche caratteristiche

In conclusione: la versione gratuita di Bitdefender è paragonabile a Windows Defender per molte cose. Nessuno dei due è dotato di bloatware inutili che rallentano il sistema, ma se stai cercando funzionalità extra come una VPN gratuita e un gestore di password, allora Bitdefender è la scelta che fa per te.

Acquista subito Bitdefender >>>


Malwarebytes vs. Windows Defender

Malwarebytes vs. Windows Defender

Sebbene Malwarebytes (leggi le recensioni degli utenti) non sia tecnicamente un antivirus, è comunque un ottimo programma anti-malware. Ma come si confronta con Windows Defender?

In cosa eccelle Malwarebytes:

  • Blocca i PUPS (programmi potenzialmente indesiderati) PRIMA che entrino nel sistema e abbiano la possibilità di infettarlo
  • Rileva i virus meglio della maggior parte dei software antivirus gratuiti
  • Può funzionare insieme a un altro software di sicurezza

I punti deboli di Malwarebytes:

  • Offre solo le scansioni su richiesta (nessuna scansione automatica)
  • Non rimuove le minacce, si limita a identificarle
  • Molte delle funzionalità migliori sono bloccate e richiedono il pagamento, anche se sono molto utili

Mentre la versione gratuita di Malwarebytes offre le scansioni su richiesta, che sono in grado di trovare alcune minacce meglio di altri software antivirus, in alcune aree è più debole della concorrenza. Inoltre, non può rimuovere le minacce, si limita a rilevarle.

Per questo motivo, consigliamo di combinare Malwarebytes con un altro antivirus come Windows Defender per ottenere il meglio da entrambi. Inoltre, se scegli la versione a pagamento, godrai di protezione contro exploit, attacchi zero-day e ransomware.

Acquista subito Malwarebytes >>>


Altre Opzioni

Esistono molte altre opzioni eccellenti come Sophos Home e Trend Micro che offrono le proprie funzionalità e performance.

Come la maggior parte delle persone, probabilmente possiedi più dispositivi. Alcuni programmi AV come Panda offrono un’ottima protezione per diversi dispositivi contemporaneamente, rendendoli ideali per le famiglie in cerca di una protezione totale su tutti i dispositivi.

Ma la domanda rimane: “Dovrei prendere un antivirus dedicato, o mi può bastare Windows Defender?”

I nostri consigli

Devi avere un antivirus sul tuo computer, ma non ti serve neanche più di un antivirus completo sul tuo sistema. Perché? Più scanner in esecuzione contemporaneamente possono rallentare il sistema e creare conflitti tra gli antivirus.

Pertanto, consigliamo due opzioni:

Una combinazione di Windows Defender (antivirus) e Malwarebytes (anti-malware). Windows Defender funziona come antivirus e firewall di base, mentre Malwarebytes offre protezione contro svariate minacce che Windows Defender non riesce a raggiungere.

Entrambi i programmi funzionano bene insieme con un impatto del sistema minimo. Soprattutto, entrambi sono completamente gratuiti. Se pensi che invece possa servirti una marcia in più, perché non investire nella versione a pagamento di Malwarebytes per un’ulteriore protezione anti-ransomware e una da attacchi zero-day?

Nel caso in cui tu non sia un fan di Malwarebytes, puoi combinare Windows Defender con una delle opzioni sopra elencate. Se dovessi scegliere un altro programma, sarà sufficiente modificare la pianificazione delle scansioni per ridurre i conflitti e impedire le scansioni indesiderate.

Sull'autore

Eric C.
Eric C.

Eric è un copywriter professionista, con oltre 7 anni d’esperienza di scrittura per marketing e tecnologia. Da qualche anno si concentra sulla sicurezza, fintech e criptovalute.